domenica 30 giugno 2013

I'M BAAAAACK~

Scusate se non ho aggiornato ma davvero non ho trovato tempo (OK NO MI SCORDO SEMPRE D:) Comunque eccomi qui ad aggiornare! Aggiornerò sempre più spesso, dato che finalmente la scuola è finita e comprerò altri libri, anche se ne ho già tanti da leggere, sarà il mio regalo di promozione, dato che sono uscita con un bel voto! Ho UNA MONTAGNA di libri da leggere e ora sto leggendo The Host (Stephenie Meyer). Ho, ripeto, moltissimi libri da mostrarvi, quindi... iniziamo!


TITOLO: The Host
AUTORE: Stephenie Meyer
GENERE: Fantasy / Y.A.
EDITORE: Rizzoli
PAGINE: 589
TRAMA: Nel futuro la specie umana sta scomparendo. Un'altra razza, aliena, potente e intelligentissima, ha preso il sopravvento, e i pochi umani rimasti vivono raccolti in piccole comunità di fuggiaschi. Tra loro c'è Jared, l'uomo che la giovane Melanie, da poco caduta nelle mani degli "invasori", ama e non riesce a dimenticare. Neppure adesso che il suo corpo dovrebbe essere niente più di un guscio vuoto, un semplice involucro per l'anima aliena che le è stata assegnata. Perché l'identità di Melanie, i suoi ricordi, le sue emozioni e sensazioni, il desiderio di rincontrare Jared, sono ancora troppo vivi e brucianti per essere cancellati. Così l'aliena Wanderer si ritrova, del tutto inaspettatamente, invasa dal più umano e sconvolgente dei sentimenti: l'amore. E, spinta da questa forza nuova e irresistibile, accetta, contro ogni regola e ogni istinto della sua specie, di mettersi in cerca di Jared. Per rimanere coinvolta, insieme a Melanie, nel triangolo amoroso più impossibile e paradossale, quello fatto di tre anime e due soli corpi.

TITOLO: Aforismi
AUTORE: Oscal Wilde
GENERE: Non ha un genere preciso, sono citazioni lol
EDITORE: Newton Compton
PAGINE: 120
TRAMA: Animo irrequieto e controcorrente, delizia, stupore e scandalo dell'Inghilterra vittoriana, in poche righe riesce a dare conto alle sue convinzioni più critiche e autentiche della sua vita, le donne, la morale, l'arte, la società. Wilde, strenuo nemico delle convinzioni, combatte con impeto e orgoglio e le sicurezze rassicuranti e i comodi preconcetti. La mediocrità è il suo nemico; convinto, per usare le sue parole, che solo ciò che è straordinario può sopravvivere, riversa in queste pagine il suo genio e la sua visione unica della realtà.




TITOLO: I dolori del giovane Werther
AUTORE: Johann Wolfagang Goethe
GENERE: Romantico
EDITORE: Newton Compton
PAGINE: 126
TRAMA: I dolori del giovane Werther è un romanzo epistolare che narra la storia di un amore moderno vissuto nello spirito della tragedia antica. Un amore infelice tra Werther e Carlotta, già fidanzata fedele di Alberto. Un intreccio di sentimenti governati dalla fatalità di un destino che fin dall'inizio allude ad una conclusione tragica. La volontà dei due amanti, che esprimono i due volti dell'eros amicizia e passione, non trova campo fertile per realizzare un progetto di felicità piena. Gran parte del romanzo ricostruisce, attraverso le lettere di Werther al suo amico Guglielmo, una vicenda autobiografica.



TITOLO: La casa Stregata
AUTORE: Howard P. Lovecraft
GENERE: Horror
EDITORE: Newton Compton
PAGINE: 124
TRAMA: La casa stregata, forse l’opera più celebre del maestro dell’horror, fu ispirata a Lovecraft da una casa realmente esistente, «maledetta o nutrita di cadaveri», a Providence. Antichi orrori che si risvegliano, aure demoniache, il soprannaturale che opprime la vita quotidiana: sono questi i temi che Lovecraft padroneggia come nessun altro. E sono i temi anche del celebre L’orrore a Red Hook: la precisione con cui riporta alcune formule usate durante rituali esoterici ha convinto molti che lo scrittore fosse un affiliato di una setta occulta. Verità o ennesima leggenda fiorita intorno al mito del genio di Providence? Quello che è certo è che queste due gemme oscure della letteratura dell’incubo risplendono nelle tenebre, sposano la narrativa all’angoscia, sussurrano all’animo umano le sue paure più oscure.


TITOLO: Il Seggio Vacante
AUTORE: J. K. Rowling
GENERE: Romanzo 
EDITORE: Salani Editori
PAGINE: 553
TRAMA: A chi la visitasse per la prima volta, Pagford apparirebbe come un’idilliaca cittadina inglese. Un gioiello incastonato tra verdi colline, con un’antica abbazia, una piazza lastricata di ciottoli, case eleganti e prati ordinatamente falciati. Ma sotto lo smalto perfetto di questo villaggio di provincia si nascondono ipocrisia, rancori e tradimenti. Tutti a Pagford, dietro le tende ben tirate delle loro case, sembrano aver intrapreso una guerra personale e universale: figli contro genitori, mogli contro mariti, benestanti contro emarginati. La morte di Barry Fairbrother, il consigliere più amato e odiato della città, porta alla luce il vero cuore di Pagford e dei suoi abitanti: la lotta per il suo posto all’interno dell’amministrazione locale è un terremoto che sbriciola le fondamenta, che rimescola divisioni e alleanze. Eppure, dalla crisi totale, dalla distruzione di certezze e valori, ecco emergere una verità spiazzante, ironica, purificatrice: che la vita è imprevedibile e spietata, e affrontarla con coraggio è l’unico modo per non farsi travolgere, oltre che dalle sue tragedie, anche dal ridicolo.

TITOLO: Viaggio al centro della Terra
AUTORE: Verne
GENERE: Fantastico
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 295 
TRAMA: Si parte da un cratere spento fra i ghiacci d'Islanda e, seguendo il crittogramma di un viaggiatore e alchimista del Seicento, si arriva all'isola di Stromboli. Ma non è un viaggio per mare, bensí attraverso il centro della Terra, dove ci sono oceani vastissimi, animali preistorici, pericoli e avventure a ogni passo. Fino a quando un'esplosione e un'altissima colonna d'acqua non catapultano all'aria aperta il terzetto di protagonisti. Il genio dell'immaginazione mescola sogni ed echi di fantascienza in un vortice di avvenimenti che germinano in continuo.

TITOLO: Inferno 
AUTORE: Dan Brown
GENERE: Romanzo
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 522 
TRAMA: Nei suoi bestseller internazionali - Il Codice da Vinci, Angeli e demoni e Il simbolo perduto -, Dan Brown ha mescolato in modo magistrale storia, arte, codici e simboli. In questo nuovo e avvincente thriller, ritorna ai temi che gli sono più congeniali per dare vita al suo romanzo più esaltante. Robert Langdon, il professore di simbologia di Harvard, è il protagonista di un'avventura che si svolge in Italia, incentrata su uno dei capolavori più complessi e abissali della letteratura di ogni tempo: l'"Inferno" di Dante. Langdon combatte contro un terribile avversario e affronta un misterioso enigma che lo proietta in uno scenario fatto di arte classica, passaggi segreti e scienze futuristiche. Addentrandosi nelle oscure pieghe del poema dantesco, Langdon si lancia alla ricerca di risposte e deve decidere di chi fidarsi... prima che il mondo cambi irrimediabilmente.

La copertina è orribile D:
TITOLO: I miserabili
AUTORE: Victor Hugo
GENERE: Romanzo
EDITORE: Garzanti
PAGINE: 2391 (il libro è diviso in due tomi, queste sono le pagine complessivamente). 
TRAMA: I miserabili vide la luce solo nel 1862: diciassette anni impiegò infatti Hugo per scrivere e pubblicare quello che egli stesso riteneva il suo capolavoro, il punto culminante della sua già monumentale opera. Accolto freddamente dalla critica - con la sola, notevolissima eccezione di Rimbaud che ne parlò come di "un vero poema" -, il romanzo ottenne invece una strepitosa fortuna di pubblico: 3500 copie vendute in poche ore, collette popolari per acquistarlo, un vero e proprio movimento d'opinione che fece preoccupare seriamente il regime di Napoleone III, per non parlare delle innumerevoli traduzioni e riedizioni, versioni cinematografiche e teatrali, fumetti... Un successo vasto e durevole, dovuto alla straordinaria capacità di Hugo di sintetizzare la sua vocazione poetico-simbolica e quella realistico-sociale, dando così vita a un'opera in cui le vicende dei tanti, indimenticabili personaggi si intrecciano con la storia del popolo di Parigi e la rievocazione dei momenti cruciali della sua epopea, dalla battaglia di Waterloo ai moti insurrezionali del 1832. 


TITOLO: Il Grande Gatsby 
AUTORE: Scott Fitzgerald
GENERE: Romanzo
EDITORE: Modadori
PAGINE: 196
TRAMA: Una descrizione spietata del mondo fastoso e frivolo degli anni Venti. Gatsby torna dell'Europa solo per riconquistare il perduto amore di Daisy, che nel frattempo ha sciolto il loro giuramento di eterna fedeltà per sposare un ricco giocatore di football. Per ottenere anch'egli fama e ricchezza diventa un gangster, e morirà proprio a causa di Daisy, che ancora una volta non rinuncierà alla vita agiata ottenuta. Come sfondo un America anni '20 piena di contraddizioni, depravazione ed amoralità.




TITOLO:  Il romanzo di Ramses - La Battaglia di Qadesh
AUTORE: Christian Jacq
GENERE: Romanzo Storico
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 401
TRAMA: Il terzo libro della saga di Ramses è quello in cui, finora, ha avuto peso maggiore la parte magica (che potremmo definire decisamente fantasy) e in cui la figura del grande faraone si avvicina sempre più all'immagine che gli antichi egizi ce ne hanno voluto trasmettere. 
Un'immagine certamente non reale, ma filtrata tramite la loro fede. 
Qui Jacq mette da parte ogni remora di realismo e ci racconta l'episodio della battaglia di Qadesh con la grandiosità con cui viene tramandata: con l'intervento diretto del dio Amon ad armare la mano del faraone e renderlo invincibile. 
Quello di Qadesh in realtà fu probabilmente un evento militare non particolarmente memorabile, ma questo poco importa alla fine. 
Non importava agli egizi, che credevano profondamente nella propria religione e nella figura divina del faraone, per cui questo rappresenta senza dubbio il modo più efficace di rappresentarla, se ci si vuole veramente immergere nella sua storia.

TITOLO: Hunger Games (Hunger Games, Catching Fire, Mockingjay)
AUTORE: Suzanne Collins
GENERE: Fantasy / Y.A. (♥)
EDITORE: Mondadori
PAGINE: Hunger Games 371, Catching Fire 376, Mockingjay 417
TRAMA: Quando Katniss urla "Mi offro volontaria, mi offro volontaria come tributo!" sa di aver appena firmato la sua condanna a morte. È il giorno dell'estrazione dei partecipanti agli Hunger Games, un reality show organizzato ogni anno da Capitol City con una sola regola: uccidi o muori. Ognuno dei Distretti deve sorteggiare un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni che verrà gettato nell'Arena a combattere fino alla morte. Ne sopravvive uno solo, il più bravo, il più forte, ma anche quello che si conquista il pubblico, gli sponsor, l'audience. Katniss appartiene al Distretto 12, quello dei minatori, quello che gli Hunger Games li ha vinti solo due volte in 73 edizioni, e sa di aver poche possibilità di farcela. Ma si è offerta al posto di sua sorella minore e farà di tutto per tornare da lei. Da quando è nata ha lottato per vivere e lo farà anche questa volta. Nella sua squadra c'è anche Peeta, un ragazzo gentile che però non ha la stoffa per farcela. Lui è determinato a mantenere integri i propri sentimenti e dichiara davanti alle telecamere di essere innamorato di Katniss. Ma negli Hunger Games non esistono gli amici, non esistono gli affetti, non c'è spazio per l'amore. Bisogna saper scegliere e, soprattutto, per vincere bisogna saper perdere, rinunciare a tutto ciò che ti rende Uomo.

Sì, ho letto TUTTA la saga Hunger Games e la sto amando tantissimo. Forse anche più di Harry Potter. Domani o tra pochi giorni scriverò un lungo commento personale su tutta la saga. La saga Hunger Games è una delle saghe più belle che abbia mai letto, e la consiglio davvero a tutti. E se Harry Potter ti fa entrare in crisi emotiva/esistenziale con le morti dei personaggi a cui ti eri affezzionata, Hunger Games ti sprona al suicidio. Seriamente. Ho pianto tantissimo ç_ç

Finalmente ho finito! Apprezzate ci ho messo un mucchio a trascrivere trame (non è giusto copiarle e incollarle u.u"), e fare le schede libri!
Tornerò presto e mi scuso ancora tantissimo per l'assenza. Colpa degli esami ç_ç

A presto!
Sara.